UFC, Vettori è una macchina! Hermansson sconfitto ai punti, ora è top 5

Il lottatore trentino trionfa nel main event e fa la storia. “Questa vittoria è per tutti gli italiani”. E adesso sfida Borrachinha

Il sogno italiano in UFC è realtà. Vettori ha messo il tricolore “on the map” della federazione di arti marziali miste (MMA) più importante al mondo. Lo aveva detto nei giorni precedenti all’incontro e la scorsa notte, a Las Vegas, ha mantenuto la promessa, battendo ai punti lo svedese Jack Hermansson, numero 4 al mondo nella categoria pesi medi. Un momento storico che è diventato memorabile. Non solo Vettori è stato il primo italiano a combattere in un main event della UFC, ma è diventato anche il primo a vincere l’incontro principale della card.

Marvin Vettori (Instagram @ufc)

Una serata magica per il fighter trentino, 27 anni, nato a Mezzocorona. Prima di ieri notte deteneva la 12esima posizione del ranking dei pesi medi e ora entrerà nella top 5, candidandosi per una futura opportunità titolata contro l’imbattuto campione nigeriano Israel Adesanya. L’ultima battuta d’arresto per Vettori risale proprio all’incontro tiratissimo dell’aprile 2018 contro l’attuale detentore della cintura, una sconfitta per decisione non unanime dei giudici che lascia ancora molti dubbi. Da quel momento Vettori è riuscito in un filotto di tre vittorie consecutive, ai punti contro Ferreira e Sanchez e finalizzando Roberson con una rear naked choke (una presa alla gola).

Ieri notte è arrivata la quarta perla di Marvin, The Italian Dream. Hermansson, 32 anni, soprannominato The Jocker, è nato in Svezia al confine con la Norvegia, Paese in cui si è spostato per allenarsi alla Frontline Accademy. Forte nella lotta a terra e con un ground and pound tra i più potenti di tutte le divisioni UFC, lo svedese aveva un ruolino di marcia di 21 vittorie e 5 sconfitte e veniva dal successo contro Kelvin Gastelum, numero 8 della categoria a 84 Kg e compagno di squadra di Vettori alla Kings MMA. Uno stimolo in più per l’italiano che ha potuto “vendicare” la sconfitta dell’amico e combattere contro un lottatore che conosce dai tempi degli incontri nel circuito europeo.

Il fighter italiano alla cerimonia del peso per UFC Vegas 16 (Instagram @marvinvettori)

E dire che Hermansson non avrebbe dovuto essere l’avversario di Marvin. The Italian Dream avrebbe dovuto sfidare la leggenda brasiliana del jiu jitsu “Jacare” Souza il 12 dicembre nella card principale di UFC 256. Quando Kevin Holland, avversario designato di Hermansson, è risultato positivo al Covid-19, Vettori ha accettato l’incontro contro lo svedese senza esitare, con soli sette giorni di preavviso e con una preparazione per un match a tre round da cinque minuti. Ma ieri notte il match del main event è stato di cinque round e ha messo a dura prova il cardio dell’italiano.

“È bravo ma non abbastanza bravo. Sono nel pieno della mia forma” aveva detto Hermansson di Vettori nei giorni precedenti all’incontro. Il lottatore trentino, invece, lo ha dominato per gran parte del match, sfiorando la vittoria nel primo round. Con una combinazione uno-due, jab destro e diretto sinistro, l’italiano ha mandato al tappeto lo svedese e ma gli si è gettato sopra con troppa fretta, realizzando un ground and pound impreciso che ha permesso a Hermansson di difendersi e salvarsi grazie alla campanella. Verso la metà dell’incontro è uscito il cardio maggiormente allenato dell’avversario, che ha recuperato terreno su Vettori. Poi hanno avuto la meglio la classe, la resistenza, il cuore del fighter di Mezzocorona, che nell’ultimo round ha chiuso l’incontro in modo dominante. La decisione unanime dei giudici (49-46; 49-46; 49-45) ha decretato la vittoria schiacciante di Vettori, che è entrato nella storia dello sport italiano.

L’announcer Bruce Buffer e l’arbitro Herb Dean decretano la vittoria di Marvin Vettori

«Non sono soddisfatto. Sento di poter fare meglio. Ho pensato che avrei potuto chiudere il match al primo round ma lui ha recuperato. Nella terza ripresa ho sentito la fatica, ma ho dato tutto quello che avevo», ha spiegato Vettori ai microfoni dell’UFC dopo l’incontro, “Questa vittoria è per tutti gli italiani che credono in me, per tutti gli italiani che stanno soffrendo. È solo l’inizio”. Marvin ha poi lanciato il guanto di sfida a Paulo “Borrachinha” Costa, lottatore brasiliano numero 2 del ranking e recentemente sconfitto in scioltezza nella chance titolata contro Adesanya.

Nella UFC dal 2016, The Italian Dream ha alternato record a momenti difficili. A 18 anni ha lasciato il suo paese per volare a Londra e allenarsi nelle arti marziali miste, lavorando come commesso e buttafuori per mantenersi e dormendo sul divano di un amico. A 22 anni è stato il più giovane italiano a firmare un contratto con la federazione statunitense. Poi la contestata sconfitta contro Adesanya e i sei mesi di sospensione per doping, a causa di un’assunzione involontaria di ostarina. Ma Vettori ha saputo rialzare la testa, ha infilato tre successi consecutivi e ora la vittoria su Hermansson, anche grazie al team della californiana Kings MMA, fondata da Rafael Cordeiro, il coach che ha rimesso in forma Mike Tyson per il match di ritorno contro Roy Jones Jr all’età di 54 anni. Ora Marvin è il primo lottatore italiano ad aver combattuto e vinto l’incontro principale, in un match che ha fissato il nuovo record UFC per maggior volume di colpi e che è ha ottenuto il premio Fight of the Night. Adesso testa al 2021 con un solo obiettivo: il rematch contro il campionissimo Adesanya.

Pubblicato da Filippo Gozzo

Credo che la vita sia una serie infinita di calci di rigore. Devi trovare il coraggio di batterli quando è il tuo momento, anche se sei la persona meno adatta a farlo. E se sbagli, ricorda che Baggio era il migliore e un errore non cambia quello che sei.

One thought on “UFC, Vettori è una macchina! Hermansson sconfitto ai punti, ora è top 5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: